La storia del vegetarismo e dei tipi di diete vegetariane

vegetarianismoPuò sorprendere molti, ma i nostri antenati vivevano sulla dieta poluvegetarianskoy per milioni di anni. Alcuni antropologi hanno creato uno stereotipo del "cacciatore di persona", ma uno studio approfondito delle tribù moderne "cacciatori-raccoglitori" ha permesso agli scienziati di concludere che i nostri padri hanno mangiato la dieta prevalentemente vegetariana, ma con l'aggiunta di una carne animale raro.

Studiando la vita delle tribù degli aborigeni australiani e di alcune tribù sudafricane che vivono in condizioni molto simili a quelle dei nostri antenati, dimostra chiaramente che il cibo di origine animale non è più di un quarto della loro dieta. Frutta a guscio, semi, frutta e verdura: questo è il loro cibo principale.

Come la maggior parte delle idee che ora esistono nel mondo occidentale, il vegetarismo si è sviluppato inizialmente nell'antica Grecia. I vegetariani più famosi del tempo erano Pitagora e Porfirio, tuttavia, la lista dei sostenitori vegetariani può essere continuata con nomi come Diogene, Platone, Plutarco. Gli antichi greci gravitavano sul vegetarismo per una serie di ragioni. Per esempio, Pitagora ei suoi seguaci credevano che gli animali avessero un'anima alla pari con l'uomo e dopo la morte l'anima di un animale può rinascere nell'uomo e viceversa. Questa visione riecheggia direttamente la nozione di reincarnazione adottata nell'induismo, dove la maggior parte delle figure religiose e molte persone comuni aderiscono anche al vegetarianismo.

storia вегетарианстваPlatone nella sua "Repubblica" descrive il vegetarismo come la dieta più adatta per una società ideale. Secondo Platone, il cibo vegetale è preferibile, poiché è il cibo più favorevole alla salute umana, e anche perché richiede meno terra per la sua produzione che per la produzione di cibo di origine animale.

I romani, che hanno adottato la maggior parte delle loro idee dai greci, compresi prestiti e vegetarismo. I vegetariani più famosi dell'antica Roma sono Ovidio e Seneca.

La caduta dell'impero romano e la diffusione del cristianesimo in Europa hanno portato a "epoche oscure", compreso il vegetarianismo. Nel Medioevo, pensatori cristiani come, ad esempio, St. Agostino, intellettualmente giustificato l'uccisione, mangiare e, in generale, l'uso di animali da parte degli esseri umani. Sostenevano che solo una persona ha un'anima e il libero arbitrio, mentre gli animali sono creati esclusivamente per essere usati dalla loro persona per i loro bisogni. Questa visione è ancora la più comune nel mondo moderno.

tipi вегетарианских диетTuttavia, le tradizioni del vegetarianismo continuarono a vivere nel mondo medievale. Molti monaci evitavano di mangiare carne per sopprimere le passioni "animali" del loro corpo. I benedettini, i cistercensi e alcuni altri ordini monastici dell'Europa medievale praticavano il vegetarianismo durante alcuni periodi della loro storia.

Nel XV secolo, l'Europa riscoprì la filosofia, l'arte e la scienza antiche. Tuttavia, gli europei non sono stati in grado di riaprire di nuovo il vegetarianesimo. Leonardo da Vinci, essendo un sognatore, era in anticipo sui tempi, aderendo al solido vegetarianismo. Ha scritto nel suo diario: "Fin da piccolo ero disgustato di mangiare carne, e credo che sarà presto un momento in cui la gente come me, si riferiscono alla uccisione di animali nello stesso modo come è ora legata alla uccisione di persone".

La vera rinascita del vegetarianismo può essere attribuita ai secoli XVIII - XIX. Fu in quel momento che la teoria dell'evoluzione di Darwin distrusse l'idea che gli animali differissero fondamentalmente dagli umani, e quindi annullò le giustificazioni religiose e filosofiche per uccidere e mangiare gli animali. La nuova visione era che gli animali differiscono dalle persone solo per il livello di intelligenza, ma non per la loro natura.

tutto самое интересное про вегетарианствоQuesta visione degli animali come i nostri lontani antenati ha portato a nuove riforme umanistiche. Fu in quel momento che apparve la prima seria ricerca sul vegetarismo. Poi apparvero le prime opere dell'autore connesse a questa domanda. Leo Tolstoy e Percy Shelley sono esempi di scrittori del XIX secolo che, tra le altre cose, chiedevano l'abbandono del cibo a base di carne e l'uccisione di animali. Per un po ', le persone che ora chiamiamo vegetariani si chiamavano seguaci della dieta pitagorica. Più tardi venne il termine "vegetarianismo", derivato dalla parola latina "vegetus" (vegetus), che significa forte, attivo, energico.

Nel XX secolo, il movimento vegetariano stava guadagnando sempre più popolarità. In quasi tutti i paesi ci sono stati comunità vegetariana, libri pubblicati, giornali, si impegna studi per aiutare a comprendere meglio non solo etico, ma anche il lato fisiologico della domanda, l'impatto di una dieta vegetariana sulla salute fisica.
Nel 1908 fu costituita l'Unione Vegetariana, la cui funzione principale era organizzare conferenze in cui i vegetariani di tutto il mondo potessero scambiarsi informazioni. Questa unione esiste e funziona fino in fondo e fino ad oggi.

vegetarianismoAnni '60 -'70 del XX secolo furono un periodo di grandissima ascesa e agli albori del movimento vegetariano in tutto il mondo. Le nuove conoscenze circa la necessità di dieta per mantenere la salute, filosofie orientali per hobby, interesse a migliorare la qualità e la durata della vita umana, la lotta per la pace e la fede utopica nella comunità ideale - tutte queste tendenze sociali hanno portato alla nascita di molti nuovi modi di vegetarianismo.

Oggigiorno ci sono centinaia di tipi di diete vegetariane che possono essere combinate condizionatamente in diversi gruppi comuni. Ecco i principali:

veganismo. Vegetarismo assoluto I seguaci di questa dieta non mangiano carne, latte, pesce, uova. Praticano un rifiuto completo dei prodotti di origine animale. Molto spesso, questa dieta vegetariana è maggiormente esposta alla scienza e alla medicina ufficiali. E infatti, un rifiuto totale dei prodotti di origine animale porta spesso a carenza di vitamine, una diminuzione del livello di ferro e di altri minerali preziosi nel sangue, il che porta a seri problemi di salute e immunità.

su вегетарианствоLaktovegetarianstvo. Questo tipo di dieta vegetariana consente, insieme ai prodotti di origine vegetale, l'utilizzo di latte e prodotti caseari. È per i lactovegetarian che la maggior parte dei seguaci delle correnti orientali, specialmente indiane, filosofiche e religiose.

Ovovegetarianstvo. Dieta, escluso l'uso del latte, ma consentendo il consumo di uova. Questo tipo di dieta vegetariana si basa principalmente su considerazioni di natura etica o sull'intolleranza personale ai prodotti caseari.

Laktoovovegetarianstvo. Come suggerisce il nome, è una dieta vegetariana, che, oltre al cibo di origine vegetale, consente il consumo di uova e latte. La moderna ricerca scientifica dimostra che questa è la dieta più adatta in termini di alimentazione sana ed equilibrata.

Oltre ai quattro principali gruppi di diete vegetariane, ci sono molti tipi di diete semi-vegetariane. Questi includono, per esempio, una tale dieta come semivegetarianstvo - una dieta che esclude l'uso di carne rossa, ma consente l'uso di qualsiasi altro tipo di carne e pollame. Anche i tipi semi-vegetariani di diete possono essere attribuiti fleksitarianizm. Questa dieta si basa sul consumo di alimenti di origine vegetale, ma consente un consumo raro di carne, pollame e pesce.

Inoltre, altri tipi di pratiche alimentari sono strettamente legate al vegetarianismo:

FrutorianstvoFrutorianstvo. Questa è una dieta che permette di mangiare frutta, noci, semi e altri alimenti vegetali, ma solo a condizione che l'estrazione di questi prodotti non sia associata a causare danni alle piante.

Su vegetarismo (nella pratica dei buddisti). Esclude tutti i prodotti di origine animale, così come i prodotti vegetali maleodoranti, come cipolle e aglio.

Dieta macrobiotica. Questa dieta si basa sul consumo di alimenti da cereali integrali di cereali e legumi. Tuttavia, la dieta macrobiotica non può essere considerata pienamente vegetariana, dal momento che consente l'uso di pesce.
Cibo crudo. Questa dieta consente l'uso di qualsiasi tipo di prodotti vegetali, ma solo se non sono sottoposti a trattamento termico.

In ogni caso, qualunque sia la pratica vegetariana si sceglie di non aderire a, si dovrebbe essere consapevoli del fatto che il vegetarismo - è, comunque, una dieta associata alla restrizione dell'uso di alcuni tipi di prodotti, che può portare a una perdita o di una completa cessazione di assunzione dell'importante salute di nutrienti, vitamine e minerali. Quindi, prima di tutto o in parte abbandonare il consumo di prodotti di origine animale, si deve consultare con il proprio medico per essere sicuri che le vostre aspirazioni etiche non danneggiano la salute e il benessere.

Dmitry Zhalnin

Leave a Comment

+ 24 = 34